Street Italy 24™

Prodotti tipici locali e la conformità, IGP, DOP, STG, DOC, DOCG dei prodotti italiani, attrezzi del mestiere, guide, percorsi da fare in bicicletta, eventi, utilità per zona e svago.

Antipasti, Primi piatti, Prodotti DOP

Piacentinu Ennese DOP

L’origine del termine “Piacentinu” non è chiara. Alcuni sostengono che si chiami così perchè originario da Piacenza; altri sostengono che si chiami “Piangentinu”, ossia formaggio con la lacrima, che piange (per via delle gocce di grasso che trasudano dalle forme). Altri ancora ritengono che derivi dal termine siciliano “Piacentinu”, ossia piacente, che piace.

La tradizione vuole che l’aggiunta di zafferano risalga all’epoca di Ruggero il Normanno il quale, credendo nelle proprietà antidepressive della spezia, ordinò ai suoi casari di metterlo nel formaggio che doveva essere consumato dalla moglie.
Le tecniche di produzione tradizionali del Piacentino vengono illust rate in mani era esaustiva nel libro di Carmelo Campisi “Pecore e Pecorino di Sicilia”.

Anche lo storico Gallo nel ‘500 in “Le venti giornate dell’agricoltura e dei piaceri della villa” fa un accenno all’aggiunta di zafferano per dare più sapore e colore al formaggio.

Il Piacentino viene ancora oggi prodotto con tecniche tradizionali utilizzando antichi utensili. Il Piacentino è un formaggio pregiato a pasta dura che viene prodotto in modeste quantità con latte intero e crudo.

Le sue caratteristiche si possono così compendiare: forma cilindrica, crosta di colore giallo bruno, con la superficie rugosa per via della modellatura lasciata dal canestro, pasta di colore giallo dovuto all’aggiunta di zafferano, compatta e pastosa, sapore aromatico e gradevole, peso variabile da 4 a 9 Kg, scalzo da 12 a 14 cm, diametro di 18-28 cm. Il territorio interessato alla produ zione riguarda i seguenti comuni: Enna, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Piazza Armerina, Pietraperzia, Valguarnera e Villarosa.

Ricetta

 

 
INGREDIENTI:
  • 500 g di fusilli freschi
  • 80 g di Piacentinu Ennese
  • 1 bicchiere di latte½
  • bicchiere d’acqua
  • 1 bustina di zafferano
  • Pepe nero macinato
  • Pepe nero in grani
  • Sale

 

PREPARAZIONE:

Mettete l’acqua per la pasta sul fuoco, salatela ed aspettando che spicchi il bollore, preparate il condimento. In una padella abbastanza larga mettete il bicchiere di latte e il ½ bicchiere d’acqua e fateli scaldare. Prima che a loro volta spicchino il bollore aggiungete il Piacentinu grattugiato. Tenendo il fuoco basso, fate in modo che il formaggio si fonda e si amalgami bene ottenendo una crema di formaggio a cui aggiungerete la bustina di zafferano per colorarla ed aromatizzarla ulteriormente. Unite pure il pepe macinato e quello in grani. Lessate la pasta e, una volta scolata, saltatela in padella con la crema di Piacentinu. Servite immediatamente.NOTA: Inserisco questa ricetta come siciliana in ossequio alla sicilianità del Piacentinu Ennese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: