INGREDIENTI

1 cucchiaio aceto di mele

4 cucchiai olio di oliva

100 gr taccola

600 gr polpo

200 gr patata

300 gr pasta di semola (di grano duro)

1 sedano coste (gambo)

1 cipolla

1 carota

1 scalogno

q.b. sale

q.b. prezzemolo

300 g di orecchiette secche
200 g di patate
100 g di taccole
600 g di polpo già pulito
una cipolla
una carota
una costola di sedano
uno scalogno
un ciuffo di prezzemolo
un cucchiaio di aceto di mele
4 cucchiai di olio
sale

1) Mettete la carota raschiata, la cipolla sbucciata e il sedano in una pentola a pressione con 4 dita di acqua calda; portate
a ebollizione, unite il polpo, chiudete con il coperchio e cuocete per 20 minuti dall’inizio del sibilo.
2) Lavate le patate, pelatele, tagliatele a piccoli tocchetti e mettetele in una ciotola con acqua fredda; pulite le taccole e
tagliatele in 2-3 pezzi. Scolate il polpo dall’acqua di cottura, spellatelo e tagliatelo a listarelle.
3) Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela, immergetevi le patate e le orecchiette e, quando mancano 3 minuti al
termine della cottura, aggiungete le taccole.
4) Frullate il prezzemolo con lo scalogno sbucciato, una presa di sale, l’aceto e l’olio. Scolate la pasta e le verdure, unite il
polpo, il pesto di prezzemolo, mescolate e servite.